Torna “Bauli in Piazza”. Appuntamento a Roma e 3 grandi star a sostegno dei lavoratori dello spettacolo

Bauli in piazza - Ph. F. Prandoni - www.lesfemmesmagazine.it (29)

ROMA – Da 419 giorni i lavoratori dello spettacolo e degli eventi sono impossibilitati a svolgere la propria professione: sarà proprio questo numero ad essere rappresentato da Bauli In Piazza con la seconda manifestazione nazionale in programma sabato 17 aprile alle ore 17.00 in Piazza del Popolo a Roma (ore 14.00 – check in dei partecipanti, ore 16.30 – schieramento dei bauli).

Bauli in piazza - Ph. F. Prandoni - www.lesfemmesmagazine.it (33)

Dopo il Duomo di Milano, questa volta sarà la piazza ai piedi del Pincio ad essere invasa da un esercito di bauli, oggetto-simbolo dei lavoratori dietro le quinte, e da migliaia di operatori che manifesteranno nel rispetto delle norme anti covid.

 

In arrivo verso la Capitale diversi pullman da tutta Italia (due solo da Milano, uno da Bologna): ricordiamo che con le normative vigenti, consentono lo spostamento per partecipare a manifestazioni di carattere nazionale, fermo restando il ricorso all’autodichiarazione. Si sono iscritti fino ad oggi circa 1000 professionisti che verranno assegnati ad altrettanti bauli. Per partecipare alla manifestazione è necessario registrarsi qui: https://tinyurl.com/43wvty9d.

A tutti i partecipanti è richiesto di vestire di nero. Al momento della convocazione delle ore 14.00 tutti gli iscritti riceveranno mascherine, gel e t-shirt da indossare durante il flash mob. E’ importante, durante il check-in, consegnare l’autocertificazione covid, come richiesto in fase di registrazione online.

Bauli in piazza - Ph. F. Prandoni - www.lesfemmesmagazine.it (30)

Alla manifestazione romana, organizzata dall’APS Bauli In Piazza, aderiscono oltre 50 realtà (la lista in calce al comunicato). E’ stato predisposto un Media Corner, moderato da Maura Gancitano ed Andrea Colamedici di Tlon, la scuola permanente di filosofia e immaginazione con cui Bauli In Piazza collabora, che porranno delle domande ai rappresentanti delle diverse sigle che comporranno la piazza. Successivamente, queste interviste verranno inviate alle Istituzioni, a sintetizzare le voci che compongono la piazza, ognuna con la sua specificità.

Obiettivi della manifestazione: 1) immediata istituzione di un fondo da erogare in soluzioni mensili a tutte le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo ed eventi, sia discontinui che partite iva, che coprano il periodo gennaio-dicembre 2021, per garantire una soglia minima di continuità di reddito; 2) immediato sostegno economico per le imprese della filiera basato sul fatturato annuo legato a spettacolo ed eventi; 3) immediata calendarizzazione di un tavolo interministeriale che, su parametri prestabiliti, imposti i modelli graduali di ripartenza del settore, per dare una visione prospettica e agibilità imprenditoriale; 4) immediata calendarizzazione di un tavolo interministeriale che affronti la riforma del settore con particolare riferimento alla previdenza e all’assistenza delle lavoratrici e dei lavoratori.

Bauli in piazza - Ph. F. Prandoni - www.lesfemmesmagazine.it (24)

La manifestazione si inserisce in una campagna di comunicazione internazionale promossa dalla rete We Make Events, nata in Inghilterra, oggi adottata in tutto il mondo e sostenuta da artisti come Mike Jagger, per dare voce e visibilità al settore, sia a livello governativo che sensibilizzando l’opinione pubblica. Ricorrendo il triste anniversario di completa inattività che perdurerà ancora almeno per tutto il 2021, l’obiettivo è ribadire l’urgenza di un sostegno strutturale e continuativo alle imprese e soprattutto alle lavoratrici e ai lavoratori, molti dei quali autonomi o con contratti atipici.

BIO Bauli In Piazza – We Make Events Italia nasce il 10 ottobre 2020 in piazza Duomo a Milano in occasione di un evento storico: per la prima volta, i lavoratori insieme ai rappresentanti delle imprese del mondo dello spettacolo e degli eventi, hanno manifestato per chiedere alle istituzioni di essere ascoltati. 1300 operatori e 500 bauli schierati per denunciare la grave crisi che sta attraversando tutta l’industria dello spettacolo e una specifica categoria di professionisti: coloro senza i quali non esisterebbe nessuna forma di intrattenimento, celebrazione, traguardo. Con lo slogan “Un Unico Settore, Un Unico Futuro”, lavorando in rete con la realtà internazionale We Make Events, quel giorno è nato un movimento che sta cercando di rendere riconoscibile e codificabile un settore eterogeneo, composto da liberi professionisti, agenzie e società, tecnici audio, video e luci, direttori artistici, facchini, promoter, autori e tanti altri.

BIG4BIP TSHIRT - BAULI IN PIAZZA da parole e dintorni.jpeg

NANNINI – LIGABUE – PELù

3 GRANDI ARTISTI FIRMANO LE 3 T-SHIRT

A SOSTEGNO DEI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

 BIG4BIP è l’inedita iniziativa che vede insieme 3 grandi artisti del panorama italiano fare fronte comune per sostenere i lavoratori dello spettacolo, in questi giorni impegnati a preparare la loro seconda manifestazione nazionale che si terrà sabato 17 aprile 2021 in Piazza del Popolo a Roma.

Con il patrocinio di Warner Chappell Music Italiana e la collaborazione di FanShoppingl’idea di BIG4BIP nasce per sostenere Bauli In Piazza, movimento dei professionisti e delle aziende che lavorano nel settore spettacolo ed eventi, e vede coinvolti 3 dei più importanti Artisti della scena rock italiana, che hanno scelto per l’occasione alcune parole significative tratte da loro grandi successi.

Le frasi individuate dagli Artisti sono le protagoniste di 3 modelli di t-shirt, felpe e shopper in vendita  già in vendita questo link con lo scopo di raccogliere fondi destinati a sostenere le attività di Bauli in Piazza. Infatti l’utile delle vendite, tolti i costi di produzione, sarà interamente devoluto all’APS BIP.

 In calce alla citazione del loro brano, tutti e 3 gli Artisti hanno deciso di apporre la propria firma, quale ulteriore loro testimonianza di vicinanza e solidarietà. Sono frasi che lanciano dei messaggi importanti, scelte attentamente per rappresentare il mondo dei lavoratori dello spettacolo e sottolineare la terribile condizione che stanno affrontando, con l’obiettivo di motivare coloro che le indosseranno ad andare avanti e superare questo momento critico.

GIANNA-NANNINI

 OLTRE QUESTA NEBBIA, OLTRE IL TEMPORALE C’È UNA NOTTE LUNGA E LIMPIDA, FINIRÀ”

 “SEI NELL’ANIMA” (Gianna Nannini – Pacifico)

LIGABUE - MESSINA 17-6-19 - Ph. Valeria C. Giuffrida (10)

“SIAM QUELLI LÀ, QUELLI TRA PALCO E REALTÀ”

“TRA PALCO E REALTÀ” (Luciano Ligabue)

Piero Pelù 9 agosto 2018 - ph. Valeria C. Giuffrida (25)

“SPINGI FORTE SPINGI FORTE SALTA FUORI DA QUEL BUIO”

“GIGANTE” (Piero Pelù – Luca Chiaravalli)

 «Warner Chappell ed io personalmente siamo molto felici che alcuni degli Autori e degli Artisti che rappresentiamo, Gianna Nannini, Luciano Ligabue e Piero Pelù,  abbiano aderito con entusiasmo a quest’iniziativa volta a supportare una delle colonne portanti del Sistema Musica, soprattutto nella sua declinazione più importante: quella dei concerti e degli eventi dal vivo – racconta ROBERTO RAZZINI, Managing Director di Warner Chappell Music Italiana – Il live, in tutte le sue diverse manifestazioni, credo che rappresenti lo zenit, il momento nel quale la musica esprime i suoi valori e le sue caratteristiche primarie: emozione, aggregazione, condivisione. Il periodo che stiamo vivendo sta mettendo a dura prova l’intero Sistema Musica, ma ancor di più questo comparto. BIP rappresenta un insieme di professionalità che devono essere ben evidenti al pubblico in modo da far emergere le loro fondamentali caratteristiche. L’auspicio è che si possa tornare tutti insieme e senza dimenticare nessuno, a produrre e realizzare concerti ed eventi live, nei club come negli stadi».

 Bauli in piazza - Ph. F. Prandoni - www.lesfemmesmagazine.it (25)

«Nella mia esperienza non ho mai visto un’iniziativa prendere forma in modo così rapido ed efficace. Come BIP, siamo particolarmente felici di questo contributo  dichiara MAURIZIO CAPPELLINI del direttivo Bauli In Piazza e prosegue  È un piccolo cerchio che si chiude: tre importanti musicisti mettono la propria arte a sostegno dei lavoratori dello spettacolo perché è anche grazie a coloro che si muovono dietro le quinte che gli spettacoli vengono realizzati. Apprezziamo sempre chi ci mette la faccia, a vario titolo, in questo caso anche le parole: è un sostegno concreto alle attività di un’associazione senza scopo di lucro, che lotta con tutte le forze per uscire dal dramma che stiamo vivendo».

 

Per partecipare alla manifestazione che si terrà sabato 17 aprile in Piazza del Popolo a Roma è necessario registrarsi qui: https://tinyurl.com/43wvty9d. Per sostenere la manifestazione è attiva la raccolta fondi al seguente linkhttps://sostieni.link/28158

 Bauli in piazza - Ph. F. Prandoni - www.lesfemmesmagazine.it (16)

WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA, da più di trent’anni tra le aziende leader nel campo dell’editoria musicale globale. Divisione editoriale di Warner Music Group, Warner Chappell Music Italiana, operando in tutti i settori in cui è presente la musica, sviluppa attività di ricerca e formazione di Autori per la creazione di nuove composizioni musicali, offre servizi di gestione e tutela di repertori musicali esistenti, promuove collaborazioni con artisti e produttori per lo sviluppo di nuovi progetti. Sul fronte audiovisivo, collabora con case di produzione cinematografiche, televisive e agenzie di pubblicità, fornendo consulenze musicali in ambiti pubblicitari, televisivi e cinematografici.

 Bauli In Piazza – We Make Events Italia nasce il 10 ottobre 2020 in piazza Duomo a Milano in occasione di un evento storico: per la prima volta, i lavoratori insieme ai rappresentanti delle imprese del mondo dello spettacolo e degli eventi, hanno manifestato per chiedere alle istituzioni di essere ascoltati. 1300 operatori e 500 bauli schierati per denunciare la grave crisi che sta attraversando tutta l’industria dello spettacolo e una specifica categoria di professionisti: coloro senza i quali non esisterebbe nessuna forma di intrattenimento, celebrazione, traguardo. Con lo slogan “Un Unico Settore, Un Unico Futuro”, lavorando in rete con la realtà internazionale We Make Events, quel giorno è nato un movimento che sta cercando di rendere riconoscibile e codificabile un settore eterogeneo, composto da liberi professionisti, agenzie e società, tecnici audio, video e luci, direttori artistici, facchini, promoter, autori e tanti altri.

 Contattiwww.bauliinpiazza.it / info@bauliinpiazza.it

FACEBOOK: https://www.facebook.com/Bauliinpiazza/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/bauliinpiazza/?hl=it

LINKEDIN: https://www.linkedin.com/company/bauli-in-piazza-we-make-events-italia/

YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UC1EpHt02ML5PNi2E_dP5dyA/featured

 

Bauli in Piazza – Ph. Francesco Prandoni fornite da ufficio stampa

Nannini – Ligabue – Pelù – Ph. Valeria C. Giuffrida – www.valeriagiuffrida.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *