Max Gazzè porta la sua musica a Zafferana Etnea

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (2)

CATANIA – Credo fosse il 1998, non sono certa dell’anno, ricordo solamente che ero una pivella alle prime armi, alla quale il direttore del giornale impose di andare intervistare Max Gazzè.

Certo all’epoca fu un’imposizione, musicalmente parlando non lo conoscevo bene.

Preparai bene il compito da portare a termine, mi adoperai per fare una buona intervista.

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (11)

Ricordo bene il giorno in questione.

Eravamo nel backstage di una trasmissione locale, all’epoca molto in voga, che andava in onda dalle Ciminiere di Catania.

Come spesso accade, gli orari saltarono e Gazzè faceva una breve apparizione prima di andare a suonare in un pub che si trovava in una traversa, di fronte la struttura.

I catanesi, sanno sicuramente, cosa implica attraversare il Viale Africa di sera, tenuto conto che all’epoca, forse, non c’erano neanche i semafori pedonali.

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (4)

Orari saltati e quindi pensai che di conseguenza, sarebbe saltata anche la mia intervista.

E’ vero non conoscevo Gazzè.

Infatti, credo di aver imparato a conoscerlo quella sera.

Mi accingevo a salutarlo e a recarmi al pub per il concerto, considerando ormai persa la mia intervista, quando mi fu proposto di farla strada facendo.

Certo solo una pazza che ama il suo lavoro come lo amo io, poteva accettare di attraversare il viale Africa di sera tardi, con un registratore in mano e ben poco modo di guardare cosa accadeva al traffico cittadino.

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (14)

Insomma, un tentativo di suicidio annunciato.

In realtà l’intervista si svolse esattamente in questo modo, ma l’atteggiamento protettivo di Gazzè nei miei confronti lo ricordo come se fosse ora.

Esattamente come ricordo che da quel concerto portai a casa l’idea che avevo trovato un artista che mi piaceva e pure parecchio.

Bene siamo nel 2020, eccoci qui, sono ancora presente ai concerti di Gazzè, magari qualcuno l’ho perso mio malgrado, ma quando posso ci sono sempre, felice di esserci come quella sera e anche di più.

 

Il concerto di Zafferana del 23 agosto, rimane un altro gioiello da riporre con cura nel portagioie.

Cosa dire?

Ci sarebbe molto da scrivere o forse, banalmente, pochissimo.

Perché vi dovrei raccontare di quanto tutto l’allestimento fosse perfetto? Suono, luci, tutto.

Vi dovrei dire che lui è un artista raro?

Perché non lo sapete già? Io penso di si.

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (3)

Vi dovrei dire che mi sono divertita? No! Io non mi sono divertita.

In pratica è l’equivalente di portare un bambino al parco giochi e poi dirgli che è tardi e si deve tornare a casa. La stessa identica cosa.

Vi devo dire che sono consapevole di ridere per tutto il tempo del concerto a limite del rischio della paralisi? Si è così.

Vi devo dire che ancora oggi la sensazione è sempre la stessa? No, non posso dirvelo perché ogni volta, paradossalmente, riesce a sorprendermi.

 

Pur nella sua semplicità riesce a sorprendermi.

Così come riesce a farlo proponendo qualcosa di maestoso come “Alchemaya”.

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (10)

Penso che l’importante sia riuscire ancora a stupire, in modo semplice o arzigogolato.

Credo sia importante, per chi fa il mio mestiere, avere la voglia, dopo tanti anni, di farsi stupire.

Quella sana voglia di rimanere stupefatto nonostante conosci i retroscena di tutti i meccanismi.

Quegli stessi meccanismi che, spesso, ti fanno venire voglia di mandare tutti a quel paese, ma tieni duro per il semplice fatto che non hai nessuna voglia di rinunciare a quel piccolo brivido sulla schiena, che non è dovuto dal freddo.

Sfoglia la gallery del concerto – Ph. Valeria C. Giuffrida – www.valeriagiuffrida.com per Les Femmes Magazine – Tutti i diritti sono riservati – E’ vietata qualsiasi forma di riproduzione

Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (14)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (9)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (13)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (8)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (12)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (7)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (11)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (6)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (10)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (5)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (4)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (3)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (2)
Max Gazzè - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (1)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *