Marco Bonini, domenica 14 aprile, presenta il suo romanzo alla libreria Ubik

marco bonini - www.lesfemmesmagazine (1)

CATANIA – Domenica 14 aprile, alle 17,30, la Libreria Ubik del Parco Commerciale I Portali di San Giovanni La Punta (Ct) ospita la presentazione del libro “Se ami qualcuno dillo” (Longanesi), l’esordio narrativo dell’attore e sceneggiatore romano Marco Bonini. Dialoga con l’autore Assya D’Ascoli.

marco bonini - www.lesfemmesmagazine (1)

Classe ’72, Marco Bonini studia recitazione presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico e successivamente presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, conseguendo nel frattempo la laurea in Filosofia. Nel corso della sua ventennale carriera come attore, Bonini partecipa a film di successo come “Ad Project”, “Anno Mille” e la più recente trilogia di “Smetto quando voglio”, e ad altrettante fortunate fiction televisive come “Don Matteo”, “Provaci ancora Prof”, “Un posto al sole”, “Il paradiso delle signore”, “Un medico in famiglia”, “L’amore, il Sole e le altre stelle” e “La dottoressa Gio”.

marco bonini - www.lesfemmesmagazine (2)

“Se ami qualcuno dillo”, edito da Longanesi, rappresenta l’esordio narrativo di Marco Bonini, una storia familiare di crescita e redenzione che vede per protagonisti Marco e suo padre Sergio, un uomo freddo e tutto d’un pezzo, che ha insegnato ai propri figli a non innamorarsi mai di nessuno e non manifestare mai i propri sentimenti. Poi una mattina un telefono squilla in una stanza buia e cambia tutto. Sergio ha avuto un infarto, è in coma e potrebbe non risvegliarsi.

Assya D'Ascoli
Assya D’Ascoli

La storia di Marco e di suo padre inizia da qui, dall’attimo in cui sfiorano la fine. L’infarto non uccide il corpo di Sergio ma resetta il suo cervello: al risveglio il vecchio Sergio, l’uomo che non sapeva fare una carezza ai suoi figli o dire ti amo a sua moglie (la quale, non a caso, l’ha lasciato), non c’è più. Al suo posto è arrivato un alieno, imprevedibile, folle e delizioso come un neonato che deve imparare da capo tutto del mondo degli uomini. Il nuovo Sergio non sa leggere né scrivere, ma balla, ride e sa quando fare una carezza o una dichiarazione d’amore. Sergio sa essere finalmente felice e sa insegnarlo agli altri. Marco è ancora in tempo per apprendere la nuova lezione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *