MADE IN ITALY: La serie sulla storia della moda italiana da domani sera su Canale 5

Made in Italy - www.lesfemmesmagazine.it (3)

Arriva, domani 13 gennaio, su Canale 5 MADE IN ITALY, la serie sulla storia della moda italiana ambientata negli anni 70, prodotta per Mediaset da TaoDue film e The Family.

 Greta Ferro
Greta Ferro

La serie  ha come protagonista Irene Mastrangelo, interpretata da Greta Ferro (alla sua prima esperienza come attrice), una studentessa di origini meridionali che si ritrova a lavorare per Appeal, una rivista di moda con sede a Milano. Proprio attraverso la redazione di Appeal e le vite di tutti i suoi collaboratori: giornalisti, apprendisti, grafico, fotografi e modelle, si racconta la rivoluzione della moda italiana in quegli anni.

Made in Italy - www.lesfemmesmagazine.it (2)

Nel cast anche: Margherita Buy (Rita Pasini), Fiammetta Cicogna (Monica Massimello), Sergio Albelli (Andrea Nava), Maurizio Lastrico (Filippo Cerasi), Valentina Carnelutti (Ludovica), Giuseppe Cederna (Armando Frattini), Marco Bocci (John Sassi), Andrea Bosca (Davide Frangi), Anna Ferruzzo (Giuseppina), Giuseppe Di Raimondo (Diego), Saul Nanni (Flavio).

Ogni puntata è dedicata ad un diverso stilista, quindi a diverse maison che hanno fatto la storia della moda italiana: Krizia (Stefania Rocca), Armani (Raoul Bova), Missoni (Claudia Pandolfi ed Enrico Lo Verso), Albini (Gaetano Bruno), Valentino, Fiorucci (Stefano Fregni), Curiel (Nicoletta Romanoff), Prada (Caterina Carpio).

Made in Italy - www.lesfemmesmagazine.it (4)

Nello sfondo un’Italia che cambia, con le rivolte studentesche, la lotta per l’emancipazione femminile, il divorzio, le lotte sociali, l’amore libero… e una Milano più iconica che mai.

Ben curati costumi e scenografia (opera di Luca Merlini), che ricostruiscono lo stile e il design caratteristici di quegli anni, trasportandoci completamente in un’atmosfera davvero ben progettata.

Made in Italy - www.lesfemmesmagazine.it (1)

La colonna sonora accompagna perfettamente lo scorrere delle puntate, da Patty Pravo, con la sua celebre La bambola come sigla, a Ornella Vanoni che ritroviamo diverse volte all’interno della serie.

Chiara l’ispirazione al celebre Il diavolo veste Prada, soprattutto per il personaggio di Rita Pasini, che ricorda molto la famosa direttrice di Runway, Miranda Priestley, anche se la costruzione non convince del tutto.

Made in Italy - www.lesfemmesmagazine.it (2)

Trovo che Made in Italy sia un esperimento ben riuscito, interessante e divertente, che si approccia ad un tema non ancora battuto dalla televisione italiana. La serie conquisterà sicuramente gli amanti della moda, non risultando mai banale, ma creando la giusta cornice alla narrazione di un periodo storico particolarmente importante per l’Italia, sia dal punto di vista economico, che sociale.

Ph. da Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *