Letizia Battaglia: Shooting the Mafia

letizia battaglia - www.lesfemmesmagazine.it (2)

Tradotto dall’inglese Shooting the Mafia è un film documentario in uscita diretto da Kim Longinotto, sulla fotografa italiana Letizia Battaglia e la sua carriera trascorsa a documentare la vita e i crimini della mafia a Palermo e dintorni.

La Battaglia offre uno scorcio della vita sotto il dominio della mafia e di coloro che la vivono.

letizia battaglia - www.lesfemmesmagazine.it (1)

Battaglia – Shooting the mafia sarà presentato a Milano durante la decima edizione del Weworld Festival, l’evento annuale di WeWorld Onlus, la Fondazione impegnata da oltre vent’anni nella difesa di donne e bambini in Italia e nel mondo, che attraverso dibattiti, film, reading, performance teatrali e mostre, tutte con ingresso gratuito, racconta la condizione femminile nel Mondo.

La proiezione è prevista per domenica 24 novembre alle ore 20:30 presso il Teatro Litta  e i film sarà introdotto, proprio dalla stessa Letizia Battaglia, intervistata da Danilo De Biasio direttore del Festival dei Diritti Umani.

letizia battaglia - www.lesfemmesmagazine.it (4)

Letizia Battaglia è una figura fondamentale nella Palermo e nell’Italia tra gli anni 70 e 90.

Kim Longinotto, affermata regista di documentari, ha intrecciato testimonianze ed interviste mostrando così, l’esistenza straordinaria ed anticonformista della Battaglia e attraverso lei uno spaccato della storia italiana.

Realizzato montando interviste recenti con spezzoni di film, filmini amatoriali e foto realizzate da Battaglia nel corso della sua lunghissima carriera, la Longinotto innesca il racconto portando subito lo spettatore al cuore della donna che domina lo schermo – fisico possente, caschetto colorato e sguardo vivace – dipingendo il ritratto esplosivo di una leonessa dell’emancipazione femminile.

letizia battaglia - www.lesfemmesmagazine.it (1)
Letizia si sposa prestissimo, a 16 anni. In seguito tradisce e lascia il marito, dal quale rischia di farsi sparare addosso. Approda alla fotografia solo dopo aver compiuto quarant’anni. Sono gli anni Settanta, quelli della Palermo in cui avvenivano anche cinque omicidi al giorno. Riesce a farsi assumere, prima donna in Italia, come fotoreporter al giornale L’Ora. Le sue foto, rigorosamente in bianco e nero, ritraggono i morti della mafia ma anche i mafiosi in pieno volto, spesso umiliati dai suoi scatti negli attimi successivi all’arresto.

Quel che interessa alla Longinotto, consapevole del fascino che ancora oggi i padrini corleonesi sortiscono all’estero,- l’approccio della Battaglia ai suoi soggetti. Il fatto che  ritraesse la mafia per quel che era: “gente sciatta e vestita male”, lontana dall’epica moderna del gangster-chic, di cui era inevitabile avere paura. “La mafia a Palermo è ovunque – avverte apocalittico un giornalista inglese in una delle corrispondenze montate all’interno del film – anche al cimitero”.

Kim Longinotto
Kim Longinotto

Letizia Battaglia – Shooting the mafia sarà distribuito in Italia nel 2020 da I Wonder Pictures all’interno delle I Wonder Stories.

Un ritratto personale e intimo che racconta una vita vissuta senza schemi: dalla fotografia di strada, per documentare i morti di mafia, all’impegno in politica.

 RegistaKim Longinotto

ProduttoreNiamh Fagan

MontatoreOllie Huddleston

CastLetizia BattagliaFranco ZecchinEduardo RebullaRoberto TimperiSanti CalecaMaria Chiara Di Trapani

LETIZIA BATTAGLIA FB

letizia battaglia - www.lesfemmesmagazine.it (3)

Biografia
Letizia Battaglia è nata a Palermo nel 1935 ed è madre di tre figlie.
Dal 1974 ( sino al 1991) è fotografa e direttrice del team fotografico del quotidiano L’ORA di Palermo
E’ la prima donna europea a ricevere, a New York, nel 1985 il “Eugene Smith Award” per la fotografia sociale e a San Francisco, nel 1999, “The Mother Johnson Archievement for Life” . Nel 2007, in Germania, la Società Tedesca di fotografia le assegna “The Erich Salomon Prize”. Nel maggio 2009 a New York viene premiata con il ” Cornell Capa Infinity Award”. Oggi le sue immagini vengono esposte in tutto il mondo.
E’ cofondatrice del centro di documentazione “Giuseppe Impastato”. E’ regista, ambientalista, editore delle Edizioni della Battaglia, assessore dei Verdi con la giunta di Leoluca Orlando negli anni della Primavera Siciliana, deputata all’Assemblea Regionale Siciliana. Fondatrice nel 1991 della rivista “Mezzocielo”, bimestrale realizzato da sole donne. Nella lista delle mille donne segnalate per il Nobel per la Pace, è nominata dal “Peace Women Across the Globe”.

* Exhibitions *

2014
‘Letizia Battaglia: Breaking The Code of Silence’, Open Eye Gallery, Liverpool
“Il Fuoco e la Memoria” Drogheria delle Arti, Piazza Margherita, Novoli

2013
“Antimafia- Letizia Battaglia”, Musée de l’Arsenal, Metz
“ Letizia Battaglia”, Galleria Cardi Black Box, Artissima, Torino
“Letizia Battaglia – Fotografie 1974 – 1993”, Fucecchio Foto Festival, Fucecchio
Letizia Battaglia, 1974-2013″, Workshop Gallery, Venezia

2012
“ Rielaborazioni, 204-2012” , Borderline, Palermo
“ Letizia Battaglia”, Festival della Legalità, Teatro Margherita, Bari
“ Se la guerra è civile”, L’ Aquila Film Festival, L’ Aquila
“ Rielaborazioni”, Civica Fototeca, Sesto San Giovanni
“ Letizia Battaglia-Francesca Woodman”, Galleria Massimo Minini, Brescia
“ Storie di Mafia” , Villa Mussolini, Riccione “Premio Ilaria Alpi
“ Dignità e Libertà”, Palazzo Nicotera, Lamezia Terme
“ Letizia Battaglia”, Green Sound Festival, Parabita, Lecce
“ Se la guerra è civile”, Centro Giovanile Stoà, Busto Arsizio
“ Storie di Mafia”, 10b gallery, Roma

2011
“PPP “Pier Paolo Pasolini” , Metis-nl Gallery, Amsterdam
“ Letizia Battaglia”, Banca Etica
“Scatti di mafia”, Ferrara
“Letizia Battaglia, Untitled (Death By Gun)”, the Istanbul biennial, Istanbul
“Letizia Battaglia – Opere siciliane”, Gratteri
“Letizia Battaglia”, Galleria Comunale di Taranto
“Mafia(s) – Images Singulières”, Sète
“ Essere segno”, Festival Internazionale Arte Ai Margini FollowMe, Follonica
“ Letizia Battaglia, 1974-2011”, Palazzo Chiaramonte Steri, Palermo
“Letizia Battaglia: immagini di una fotografa antimafia”, Centro Foscolo, Corsico
“Letizia Battaglia, Da donna a donna”, Palazzo Giordani, Parma
“ Fotografie di una militante antimafia , Spazio Il Campanile, Caravaggio
“Mafia – il crimine globale”, Übersee-Museum Bremen, Bremen
“Letizia Battaglia, Documentary Photographs from Sicily (1976-1998)”, Maes & Matthys Gallery, Antwerp

2010
“Letizia Battaglia-Vintages 1972-1993”, Galleria S.T. , Roma
“ Forum Nazionale contro la Mafia”, Polo Scienze sociali, Università di Firenze
“ Letizia Battaglia- Sizilianische Fotografien von 1976 bis 2009”, Gasteig Aspekte Galerie, München Letizia
“ Se la guerra è civile”, Auditorium del Ce.Dir. di Reggio Calabria, Reggio Calabria
“ Se la guerra è civile”, LaboratorioZeta, Palermo

2009
” Leben und sterben in Palermo”,Die Ausstellung im Design-Center, Hannover
“ Quando la guerra è civile”, Facoltà di Giurisprudenza dell’ Università di Pavia
“Letizia Battaglia”, “KUNSTHAUS Nürnberg, Norimberga
“Rabbia&Silenzio”, Metis_NL, Amsterdam
“Letizia Battaglia”, Palazzo dei Sette, Orvieto

2008
“ Due o tre cose che so di lei”, Galleria Nuvole, Palermo
“Il corpo nella cronaca” Genova
“Attraversare il cuore di tenebra”, Lodi
“Festival du Photojournalisme des Tops”, Shenyang, China
“Attraversare il cuore di tenebra”, Galleria “ San Fedele”, Milano
Galleria “ Cesare Manzo”, Pescara
Museo “ Willy-Brandt Haus”, Berlino
Galleria “ Cesare Manzo”, Roma

2007
“ Ernst Bloch Centre”, Ludwigshafen
“ Akademie der Kunste”, Berlino
” Sicilia en Blanco y Negro”, La Cinemateca Uruguaya, Montevideo
” Passione, Giustizia, Libertà”, Galleria Libritalia. Lisbona
” Passione, Giustizia, Libertà. Foto dalla Sicilia”, Museo Luzzati a Porta Siberia, Genova

2006
” Leidenschaft Gerechtigkeit Freiheit “, Marta Herford, Herford.
” Sicilia, Alredator de Mafia. Ollada Festival, A Coruna.
” Siciliana”, Galleria Bel Vedere , Milano.
” Sicilia”, Museo diffuso della Resistenza, Torino.
” Cronache Siciliane” , Convitto Pignatelli, Gela.
” Letizia Battaglia” , Castelnuovo di Garfagnana.
” Siciliana”, Galleria sotto l’ Arco, Altidona.
” Letizia Battaglia”, Festival delle Arti Visive, Ceglie Messapica.
” Passione giustizia libertà” , San Giuseppe al Duomo, Catania .
” La Sicilia e il dolore”, Castello Ducale, Corigliano Calabro.

2005
” Letizia Battaglia”, Metis nl Gallery, Amsterdam.
” Letizia Battaglia”, Sparkasse, Osnabruck.

2004
” Una lucha siciliana”, Feria di Barcelona.
” Letizia Battaglia”, Sguardi altrove, Festival Internazionale a regia femminile, Spazio Oberdan, Milano.

2003
” Letizia Battaglia”, Women European Experiences, Museum of Art, Hasselblad Center, Goteborg.
” Letizia Battaglia”, Metis nl Gallery, Amsterdam.
” Sorelle”, chiesa di San Francesco, Asciano, Siena.

2001
” Les Rencontres d’ Averroés”, Ist. Italiano di Cultura, Marseille.
” Letizia Battaglia”, School of Visual Arts, New York.
” Passion Justice Freedom”, Aperture, Burden Gallery, New York.
” Passion Justice Freedom”, Richard F. Brush Gallery, Lawrence University, New York.

2000
” Letizia Battaglia”, Xposeptember, Fotofestival, Stockholm.
” Letizia Battaglia”, Huis Marseille, Oslo.
” Letizia Battaglia”, National Geographic, Washington.
” Passione Giustizia Libertà”, Cantieri Culturali della Zisa, Palermo.
” Letizia Battaglia” , 23′ Festival de Cinèma, Douarnenez.

1999
” Letizia Battaglia “, L’ imagerie, Lannion.
” Passione Giustizia Libertà”, Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, Napoli.
” Passion Justice, LIberté”, Visa pour l’ image, Festival International du Photojournalisme, Perpignan.
” Letizia Battaglia”, Interphoto, Festival of Professional Photography, Moscow.

1998
” Letizia Battaglia”, Festival Photographique du Trégor, Lannion.
1997
” Dare voce al silenzio degli innocenti”, Palazzo Congressi, Pisa.
” Femmes chacées”, Valdrada associazione culturale, Bari.

1993
” Cronache siciliane”, Cinisello Balsamo.
” Letizia Battaglia Fotografie”, Libreria Dante, Palermo.

1991
” Donne e Mafia a Palermo”, Expo- Ex Giardini Rocca Roveresca, Senigallia.

1990
” Fuori dalla nostra vita”, Palazzo Comunale, Prato.

1988
” Letizia Battaglia”, Fotofest, Houston.
” Donna di Paradiso”, Club Turati, Salerno.

1987
” Letizia Battaglia”, Mois de la Photographie, Montréal.

1986
” Letizia Battaglia”, Eugene Smith, International Center of Photography, Centre Georges Pompidou, Paris.
” Palermo amore amaro”, Associazione della Stampa, Palermo.
” La donna nella terra della mafia”, San Donato Milanese.
” Donna di Paradiso”, Diaframma Canon, Milano.
” Nella terra della mafia”, Diaframma Canon, Seregno.

1985
“Festival de la Photographie”, Lausanne.
” Prima di essere donna”, Cinema Metropolitan, Palermo.

1983
” Nobili, signori e disgraziati”, Galleria San Fedele, Milano.

1980
” Mafia oggi”, Camerawork, London.

1977
” Via Pindemonte e dintorni”, esposizione sull’ Ospedale Psichiatrico di Palermo.

Mostre Collettive / Collectives Exibitions

2012
“ Giovanni Falcone, eroe italiano”, Ambasciata Italiana di Washington Dc, Stati Uniti
“ Vietato! ”, Galleria Bel vedere, Milano

2011
“La nuova scuola di fotografia siciliana” , Milano
“Il Belpaese dell’Arte. Etiche ed Estetiche della Nazione”, Gamec – Bergamo
“La nuova scuola di fotografia siciliana” , Acireale
“ Clear Light”, Fondazione Cominelli, San Felice del Benaco

2010
“ Disquieting images”, Triennale di Milano
“Exposed, Voyeurism, Surveillance and the Camera”, Tate Modern, Londra

2009
“ Italics”, Arte italiana fra Tradizione e Rivoluzione 1968-2008, Museum of Contemporary,Chicago
“’Background Story”, Letizia Battaglia, Enrique Metinides, Arnold Odermatt,
Galleria Cardi Black Box, Milano
“ E si prese cura di lui. Elogio dell’accoglienza”, Galleria SanFedele, Milano

2008
“ Italics”, Arte italiana fra Tradizione e Rivoluzione 1968-2008, Palazzo Grassi, Venezia

2006
“Biennale Internazionale di fotografia, Brescia, collettiva
appunti per una storia della fotografia al femminile.
” Closed Eyes”, an international Portrait Exibition, Bandts Museet for Fotokunst, Denmark.

2005
” Palermo FotoStori ‘ 05″, mostra omaggio agli studenti dell’Università di Palermo.
” La dolce crisi”, Villa Manin, Passariano, Udine.

2003
” Obiettivamente: I Carabinieri e la Sicilia nella fotografia d’ autore”, Palermo.

1998
” Immaginare la Costituzione”, Modena.
” Un ballon dans la photo”, Galerie Municipale du Chateau d’ eau, Toulouse.

1997
” Sicile, d’ une réalité l’ autre”, Aubenades.
” Fotografas italianes”, Casa de cultura Laura Alvim, Rio de Janiero.

1992
” Premiére Photo” , Mois de la photo à la Galerie du Jour.

1991
” Centre Culturelle George Pompidou” , esposizione dei laureati del premio Smith.

1990
” FotoFest”, Houston, Texas.

1989
” Polo Donna: indagine nel sociale, fotografie. Padiglione d’Arte Contemporanea, Ferrara.

1988
” Volto d’ autore”, Primo Salone del Libro, Torino Esposizioni.
” Donne che bello!”, Centro Sociale Posta Vecchia, Genova.

1986
” Chi troppo e chi niente”, Galleria il Diaframma Canon, Milano.

1984
” Della Bellezza”, San Paolino alle Regole, Roma.
” 11 Italian Women Photographers” , Photokina, Cologne.

Mostre con Franco Zecchin/ Exibitions with Franco Zecchin

2006
” Dovere di cronaca”, Festival della Fotografia di Roma
” Cronache Siciliane”, Convitto Pignatelli, Gela.

1993
” Letizia Battaglia e Franco Zecchin”, Istituto Italiano di Cultura, Paris.

1992
” Letizia Battaglia e Franco Zecchin”, Musèe de l’ Elysèe, Lausanne.

1990
” Letizia Battaglia e Franco Zecchin”, Toulose.

1989
” Croniques siciliennes”, Centre National de la Photographie, Montpellier.

1987
” Croniques siciliennes”, Centre National de la Photographie, Palais de Tokyo, Paris.
” Sicily and the Mafia” , Intenational Museum of Photography, Rochester, USA.

1986
” The Stage and the Men, Pirandello’ s Sicily”, Boston.
” Nella terra della Mafia”, Galleria Rondìni, Osimo.

1984
” Guzel Turchia”, Diaframma Canon, Milano.
” Sicilia in festa”, circolo culturale Bertolt Brecht, Milano.
” Disarmonia Prestabilità”, Milano. Palermo non milano

1985
” Nella terra della Mafia”, Galleria il Diaframma Canon, Milano.

1979
” Mafia oggi”. Mostra itinerante. Centro siciliano di documentazione Giuseppe impastato, diretto da Umberto Santino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *