“La musica che gira intorno”: Finalmente bella musica in TV e non solo!

Fiorella Mannoia - Ph. Francesco Scipioni fornite da uff stampa - www.lesfemmesmagazine (2)

Avete visto la prima puntata de “La musica che gira intorno”, il nuovo programma di Fiorella Mannoia?

A giudicare dai riscontri social il programma è stato visto un po’ da tutti. Per fortuna aggiungerei.

Fiorella Mannoia - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (6)

Per la seconda volta Fiorella Mannoia si trova alla conduzione di un programma su Rai 1.

Come la prima, lo spettacolo è stato condito da momenti belli, importanti e anche comici.

Due, fra tutti, i monologhi di Edoardo Leo e Sabrina Impacciatore.

Come dicevamo, non sono mancati i momenti comici.

Carinissimo il terzetto Giallini, Mannoia, Panariello.

Divertentissimo il tentativo di Ambra di far ballare alla Mannoia la famosa “T’appartengo”.

Anche se la Mannoia è bravissima a ballare.

Fiorella Mannoia - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (5)

Ciò che è saltato maggiormente all’occhio è stata una sola cosa.

Una su tutte.

Una cosa di cui tutti parlano, ma mai come venerdì scorso era stata tanto palese.

La mancanza di live, di musica, di concerti, di spettacolo.

“La musica che gira intorno” di colpo ci ha sbattuto in faccia, come un sonoro sganassone, che ormai è passato un anno. Un anno senza concerti. E la dove ci sono stati, il cantante era al polo nord e il pubblico al polo sud.

Fiorella Mannoia - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine.it (1)

Manca il contatto e manca la musica.

Di colpo, eravamo tutti li a guardare un programma in TV, con una bellissima orchestra, con degli artisti fantastici ed eravamo a dire tutti la stessa cosa: “Ridateci i concerti”.

Un’altra cosa mi ha colpito, la tristezza nello sguardo in molti artisti. Esagerazione? Forse!

Ma non ne sarei così sicura. In alcuni era maggiormente palese che in altri.

Il programma di Fiorella Mannoia, di cui la seconda puntata andrà in onda venerdì 22, sempre su Rai 1, ha sottolineato tante cose, tanti aspetti, magari da alcuni giudicate futilità, ma che futilità non sono, anzi, sono delle prerogative alle quali, forse, non diamo il giusto peso, ma che adesso che ci mancano hanno acquisito il giusto valore.

Fiorella Mannoia - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com - www.lesfemmesmagazine (1)

 

“La musica che gira intorno” ha messo l’accento sulla musica, sullo spettacolo, sulla collaborazione, vera, tra artisti.

Non mi è dato sapere se all’inizio, quando il programma è stato pensato, era questo l’intento. Però che sia stato voluto o meno, ha centrato il problema.

E’ fuori da ogni dubbio che ci ha regalato una serata di bella musica, di bei duetti, di bellissime performance recitative, che hanno posto l’accento su temi importanti.

La staffetta tra Edoardo Leo e Marco Mengoni, difficilmente la dimenticheremo.

 

Esattamente come il monologo di Sabrina Impacciatore.

Auspico che la seconda puntata sia bella quanto la prima, ma non ho dubbi. Ma auspico soprattutto che si ritorni ad ascoltare musica dal vivo e ai duetti veri, che di feat finti ne abbiamo già abbastanza.

www.valeriagiuffrida.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *