Italo, il film presentato ieri a Catania

italo - ph valeria c. giuffrida (1)Presentato ieri a Catania in una gremita conferenza stampa, presso l’ Hotel Excelsior , il film “Italo”, interamente girato in Sicilia a Scicli per l’esattezza.

Presente l’intero cast del film composto da Marco Bocci, Barbara Tabita, Elena Radonicich, Lucia Sardo, Vincenzo Lauretta, Martina Antoci, Matteo Korreshi, e con il cammeo di Andrea Tidona, Tuccio Musumeci e Marcello Perracchio, quest’ultimi non presenti alla presentazione.
Ovviamente era presente anche il bellissimo cane Tomak che interpreta “Italo” coccolato e vezzeggiato da grandi e piccoli.
La regia del film è di Alessia Scarso, qui alla sua opera prima come lungometraggio, ma proveniente dal mondo dei corti.

 

italo - ph valeria c. giuffrida (2)Il film, prodotto da Roberta Trovato, narra la storia di Italo, che nel 2009 arriva nelle campagne del Ragusano, esattamente a Scicli e conquista l’affetto dell’intera cittadina.
Il film narra la storia vera di questo cane, italmente straordinario da meritare la cittadinanza onoraria.
Una commedia romantica e divertente che tocca i temi importante dell’ amicizia, il pregiudizio e a cui l’amore incondizionato a cui fa da cornice una Sicilia piena di colori e tradizioni.
Marco Bocci, qui al suo primo ruolo da protagonista sul grande schermo, sveste i panni indossati per Squadra antimafia e veste quelli di Antonio, un professore.
La storia non ve la raccontiamo, la dovete andare a vedere al cinema, premiando questo film coraggioso per storia e produzione, che già sta ricevendo grandi consensi di pubblico nelle sale.
Una storia che nella sua semplicità da tanto a chi avrà voglia di andarla a vedere al cinema, per saggiare il gusto di una verità che può essere raccontata al meglio dall’invenzione meno reale al mondo: il cinema.

Marco Bocci risponde alle domande di Michele Nania durante la conferenza stampa di presentazione del film “Italo”, sul suo rapporto con la terra siciliana e sulla sua vita privata

Marco Bocci saluta i lettori di Les Femmes
Elena Radonicich saluta i lettori di Les Femmes
Barbara Tabita saluta le lettrici di Les Femmes
Lucia Sardo saluta i lettori di Les Femmes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *