Intervista ai Keplero che ci raccontano il loro nuovo lavoro “CMD-Z”

keplero - ph fornite dal gruppo - www.lesfemmesmagazine (1)

Il 27 gennaio scorso è uscito il loro ultimo lavoro “CMD-Z” un disco molto bello, con delle sonorità molto ricercate. Loro sono i Keplero, un nome, una garanzia.

Il loro nome rimanda moltissimo alle sonorità dello loro album, disco anticipato dal primo singolo “It was real”.

Le sonorità del singolo, hanno dato il giusto imput a chi, incuriosito ha voluto comprare l’album, che mi permetto di consigliarvi.

Intanto, per farveli conoscere meglio, li ho intervistati e mi raccomando, orecchie e occhi ben aperti perché ne vale la pena.

La vostra band nasce otto anni fa, con una formazione diversa, ma soprattutto un suono diverso, più ruvido, oggi, è fuor di ogni dubbio, che il vostro lavoro “CMD – Z” propone un altro tipo di sound, più raffinato, come siete arrivati a questa evoluzione?

In maniera piuttosto naturale. Con il tempo abbiamo iniziato ad essere un po’ più introspettivi ed a curare di più i suoni e le atmosfere dei nostri pezzi. Il nuovo disco contiene “solo” 8 brani, ma vi posso assicurare che ciascuno di essi è stato lungamente pensato e curato dalla prima all’ultima nota!

keplero - ph fornite dal gruppo - www.lesfemmesmagazine (2)

Il vostro disco ha un suono molto internazionale, ben poco incline alla classica musica italiana,

come vi approcciate al mondo musicale italiano, in modo pratico? Incontrate degli ostacoli visto che non abbracciate lo standard italiano?

Innegabilmente sì, a volte. Però siamo anche convinti che oggi chi ascolta musica di qualità in Italia sia pronto a superare qualsiasi barriera linguistica o di “sound”, nel momento in cui riscontra, per l’appunto, qualità.

 

Questo lavoro ha avuto, causa Covid, una gestazione un po’ più lunga, una volta entrati in studio vi ha portato a fare delle modifiche? Aggiustamenti che magari dopo qualche tempo sentivate necessari?

In realtà, da un certo punto di vista, è accaduto l’opposto. Il titolo del disco era stato scelto prima che il mondo “impazzisse” per questa situazione, ma il suo significato ha acquisito ora enorme attualità: nella vita sarebbe utile a volte poter “annullare” gli errori commessi. Questo vale per i singoli, ma anche e soprattutto per chi ha responsabilità nei confronti di tante persone.

keplero - ph fornite dal gruppo - www.lesfemmesmagazine (1)

“CMD – Z” è stato prodotto da Max Martulli per Accannone Records, come nasce il vostro incontro?

Abbiamo incontrato Max tramite amicizie comuni, ha ascoltato i nostri nuovi brani e gli sono piaciuti immediatamente. In studio il feeling è stato incredibile, sembrava lavorassimo insieme già da anni.

Voi preferite cantare in Inglese, ma è pur vero che in passato avete strizzato l’occhio alla nostra lingua. Vi sentite più a vostro agio con la lingua anglosassone rispetto al vostro suono?

Al momento, sì. Preferiamo utilizzare l’inglese perché crediamo che, per la sua struttura di parole brevi ed efficaci, si sposi meglio con il nostro sound. In futuro, chissà, mai dire mai..

keplero - ph fornite dal gruppo - www.lesfemmesmagazine (4)

Covid permettendo avete già in programma dei live, per quando sarà possibile?

Al momento è davvero difficile per tutto il mondo della musica fare progetti in questo senso. Noi non vediamo l’ora di far ascoltare il nostro nuovo disco live e ci stiamo già organizzando in tal senso. Appena avremo il via libera saprete tutto!

http://www.kepleromusic.com/

Keplero FB

https://www.instagram.com/keplero_music/

BIOGRAFIA KEPLERO

I Keplero sono una band di Foggia, formata da:
Sergio Valerio (vocals & guitar), Luca d’ Altilia (bass), Costantino Martino (electronic drums, synth).
Il progetto Keplero nasce nel 2013, ispirato dalla figura di questo astronomo/fisico/matematico che per primo si chiese quale fosse la musica che risuona nello spazio, cimentandosi nel riprodurre l’armonia dei pianeti.
– 2014 : Unitamente ad un numero spropositato di live, pubblicano il loro primo Ep “Keplero” dalle sonorità indie-rock, cantato rigorosamente in lingua inglese.

-2015 : Sarà un anno molto prolifico per loro. Partecipano infatti al contest barese per band emergenti “Essere Perfetto” , portandosi a casa il primo posto tra numerosissime band della Puglia e non solo. Si aggiudicano così la produzione di un Ep in collaborazione con l’etichetta discografica “Otium Records” e con lo studio di produzione “OWT Garage sound”.
Partecipano e vincono nell’estate 2015 il premio Morris Maremonti tenutosi a Polignano a mare (BA), che dà loro la possibilità di partecipare all’ evento di musica indipendente più importante della penisola, il MEI di Faenza, tenutosi ad Ottobre 2015.
Hanno inoltre la possibilità di salire sul prestigioso palco de “L’acqua in testa festival” presso la Fiera del Levante a Bari, esibendosi al fianco di altri numerosi artisti provenienti dalla scena musicale italiana ed internazionale (tra cui Ghostpoet, Subsonica).

keplero - ph fornite dal gruppo - www.lesfemmesmagazine (3)

-2016: Pubblicano il loro secondo Ep “Vanità microscopica” un lavoro definito da alcuni più maturo ed intenso, con maggiori sfumature sonore, nel quale Sergio per la prima volta sperimenta la scrittura dei brani anche in italiano. Partecipano e portano la propria musica su diversi palchi e festival pugliesi.

-2017: Si classificano al terzo posto alla nona edizione del premio “Mimmo Bucci”, nella suggestiva cornice del Teatro Petruzzelli di Bari.
Pubblicano il loro terzo Ep “Maluma live sessions”, in una veste completamente nuova, rigorosamente live.

– 2018: Alla fine di gennaio viene pubblicato il nuovo singolo “Dreams Beyond”, dalle sonorità maggiormente elettroniche. Entra a far parte del gruppo Michele Perrella, al piano elettrico e synth.

A giugno è il turno del singolo “Aileen”: vincono il premio come miglior band emergente alla Fiera Internazionale della Musica di Milano e si esibiscono nel prestigioso auditorium Testori, presso la sede della Regione Lombardia.

Il 29 ottobre viene pubblicato il nuovo brano “Dare To Go”, che riscuote rapidamente un buon successo di critica e pubblico.
2019: A Marzo viene pubblicato il singolo Ireson Hill, che raggiunge in meno di due mesi oltre 3000 riproduzioni su Spotify. La band inizia a lavorare al primo full album.

A fine novembre è il turno di un nuovo singolo: “Until Dawn”, che li vede per la prima volta impegnati in un featuring con un’altra artista pugliese (la salentina Azzurra Buccoliero, in arte Nebüla).

www.valeriagiuffrida.com

 

Le fotografie di questo articolo sono state fornite dal gruppo dei Keplero

 

 

 

 

 

 

 

 

5 Responses

  1. Bellissimo il singolo e bellissima intervista. Sono molto curiosa e vado ad ascoltare tutto il cd

  2. wow singolo proprio bello . Grz per l intervista les femmes e valeria ho scoperto un altro gruppo

  3. Bella intervista e complimenti ai Keplero. Bello il disco. Forza ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *