GLI ANNI PIÙ BELLI: L’ultimo film di Muccino, un abbraccio lungo quarant’anni

Gli anni più belli - www.lesfemmesmagazine.it (1)

È nelle sale dal 13 Febbraio Gli anni più belli, l’ultimo lavoro di Gabriele Muccino, che racconta quarant’anni di una grande amicizia tra i quattro protagonisti della pellicola. Il regista mette insieme un cast davvero ben assortito:al centro della vicenda vi sono infatti Pierfrancesco Favino (Giulio), vera punta di diamante del film; una splendida Micaela Ramazzotti, che interpreta Gemma, secondo me il personaggio più interessante dell’intera storia, inquieta, malinconica, tormentata, è un personaggio straordinario che a mio parere meritava maggiore attenzione e maggiore approfondimento nella scrittura.

Gli anni più belli - www.lesfemmesmagazine.it (3)

 

Abbiamo poi il bravissimo Claudio Santamaria (Riccardo) e il sorprendete Kim Rossi Stuart (Paolo). Troviamo anche Nicoletta Romanoff (Margherita) ed Emma Marrone (Anna) al suo debutto sul grande schermo, che si rivela una bellissima sorpresa. Bravi anche Francesco Centorame, Andrea Pittorino, Matteo De Buono ed Alma Noce, che interpretano i quattro protagonisti nell’età dell’adolescenza.

Ne Gli anni più belli ritroviamo la grande abilità di Gabriele Muccino nel raccontare e trasporre sullo schermo i sentimenti, in tutte le loro sfaccettature. Nella pellicola amore, rabbia, sconforto, paura, sono i grandi protagonisti, raccontati con il tipico stile del regista romano, che va a descrivere le emozioni portandole all’esasperazione, spingendole al limite, e rendendo ogni passaggio ed ogni scena talmente intensi da essersi meritati l’appellativo di mucciniani.

Gli anni più belli - www.lesfemmesmagazine.it (4)

L’intera storia è sicuramente caratterizzata dall’amore in ogni sua forma: quello romantico, passionale, quello che lega degli amici, e poi quello per i propri genitori, per i propri figli, e infine quello per una professione che a volte si rincorre per tutta una vita.

Il fulcro del film, ciò attorno a cui ruota tutto è sicuramente l’amicizia. L’amicizia che lega Paolo, Riccardo, Giulio e Gemma. Un’amicizia che muterà, che verrà messa alla prova dal tempo e dal cambiamento che avviene in ognuno dei personaggi. Proprio il tempo è un altro elemento fondamentale della storia, definito dallo stesso regista come il vero protagonista del film. La pellicola abbraccia quarant’anni di vita dei protagonisti, anni durante i quali lo scorrere del tempo li muterà profondamente, come è inevitabile, e come accade per ognuno di noi. Alla fine si ritroveranno a far i conti con questi cambiamenti, che li hanno portati a volte a tradire se stessi, altre a fare delle scelte che li faranno riscoprire migliori.

Tutto il racconto è una grande fotografia generazionale, poiché nelle due ore del film non si percorrono solo quarant’anni di vita dei personaggi, ma quelli dell’Italia intera; attraverso la musica, lo sport, eventi di cronaca e politica, che hanno caratterizzato il nostro paese dagli anni 80 ad oggi.

Gli anni più belli - www.lesfemmesmagazine.it (2)

Quello che colpisce è anche la moltitudine di citazioni di grandi maestri del cinema. Come lo stesso regista ha dichiarato, il film prende ispirazioni da grandi classici italiani: da C’eravamo tanto amati di Ettore Scola, a Federico Fellini, da cui si riprende, se pur in chiave diversa, la celebre scena de La dolce vita, nella quale Anita Ekberg e Marcello Mastroianni fanno il bagno nella Fontana di Trevi.Pierfrancesco Favino - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com

 

Una nota va fatta sicuramente alla colonna sonora. In tutto il film troviamo canzoni iconiche degli anni che racconta, da Reality di Richard Sanderson (celebre colonna sonora de Il tempo delle mele), a Tu come stai e Mille giorni di te e di me di Claudio Baglioni, che per la pellicola ha scritto anche l’omonima canzone Gli anni più belli, che è inserita nei titoli di coda. Splendida anche la colonna sonora originale firmata da Nicola Piovani, che accompagna la storia narrata da Muccino arricchendola con splendide note.

Micaela Ramazzotti - Ph. Valeria C. Giuffrida - www.valeriagiuffrida.com

Gli anni più belli è un film che sicuramente fa riflettere e in cui tutti possiamo rispecchiarci, perfetta sintesi dei lavori del regista romano, ci porta a chiederci quali siano davvero, per i protagonisti, e per ognuno di noi, gli anni più belli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *