E’ morto Andrea Camilleri. Grazie Maestro per le tue meravigliose storie

Stamattina, abbiamo appreso la notizia che Andrea Camilleri ci ha lasciati. Ricoverato giusto un mese fa, ha fatto battere il cuore di tutti e tutti abbiamo pregato per il nostro “cuntastorie”, ma in realtà il grande maestro stava scrivendo l’ultima, l’ultimo capitolo della sua storia, della sua vita. 

andrea camilleri - www.lesfemmesmagazine (2)

A chi chiedeva come mai, nonostante i problemi di salute e l’età, non si decideva ad andare in pensione, rispondeva:  “Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano” e lui le storie le sapeva raccontare e come lui nessuno.

andrea camilleri - www.lesfemmesmagazine (3)

Lo faceva a dispetto degli anni e della malattia, lasciandosi guidare sulla pagina bianca dalla sua fedele assistente, Valentina Alferj, depositaria della lingua e dei segreti di Montalbano. Lo faceva salendo sul palcoscenico del Teatro Greco di Siracusa per impersonare Tiresia, l’indovino tebano cieco che compare già nell’Odissea per indicare a Ulisse la via del ritorno. Un personaggio scelto per affinità elettive, cieco eppure in grado di fare luce con le proprie parole. Lo faceva anche in questi ultimi giorni, mentre preparava il suo debutto alle antiche Terme di Caracalla, con lo spettacolo Autodifesa di Caino. E lo faceva, soprattutto, dando corpi e misteri in pasto a Salvo Montalbano, il personaggio che ha accompagnato i suoi ultimi 25 anni di vita.

andrea camilleri - www.lesfemmesmagazine (4)

Siamo certi che in questo momento anche Montalbano e tutto il commissariato piange, si anche i suoi personaggi, orfani del loro padre, stanno piangendo lacrime a fiumi. Chissà cosa starà dicendo Salvo, chissà come avrà dato la notizia Caterella.  Già chissà. Grazie Maestro, grazie per averci raccontato le tue storie e per averci deliziato le serate, i pomeriggi, la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *