Dal 25 novembre, su Rai 2, arriva “L’alligatore” con Matteo Martari

MATTEO MARTARI - L'ALLIGATORE - FOTO DI SCENA RAI - www.lesfemmesmagazine.it (3)

Rai Fiction presenta
Una coproduzione Rai Fiction – Fandango
Con
Matteo Martari, Thomas Trabacchi, Valeria Solarino, Gianluca Gobbi, Fausto Maria Sciarappa, Eleonora Giovanardi,
Shalana Santana, Andrea Gherpelli
Supervisione artistica
(showrunner)
Daniele Vicari
Regia
Daniele Vicari e Emanuele Scaringi
Tratta dalla serie di romanzi best seller dell’Alligatore di Massimo Carlotto
PRODOTTO DA
Domenico Procacci per

FANDANGO

MATTEO MARTARI - L'ALLIGATORE - FOTO DI SCENA RAI - www.lesfemmesmagazine.it (1)

E’ in arrivo una nuova avvincente serie crime, “L’Alligatore”, tratta dagli omonimi romanzi best seller di Massimo Carlotto. Quattro prime serate, per la regia di Daniele Vicari ed Emanuele Scaringi, in onda in prima visione e in prima serata su Rai2 dal 25 novembre. Il box set sarà disponibile in anteprima su RaiPlay da mercoledì 18 novembre.

Ambientata nella Laguna Veneta, la serie racconta le vicende di un ex galeotto ed ex cantante, per tutti è l’Alligatore, soprannome che gli calza a pennello, perché dopo essere finito in carcere da innocente, ha imparato a muoversi agilmente nella melma e nelle fosche paludi cittadine dove regna la criminalità. In quei sette anni dietro le sbarre ha perso tanto, sicuramente troppo: l’amore e la voce.

Adora il Blues, il Calvadòs e investiga, suo malgrado, a volte oltrepassando i limiti della legalità. Crede nell’amicizia, per lui quasi una fede, che gli consente di tenere insieme una bizzarra squadra di investigatori formata da un ambientalista pacifista, Max detto La Memoria e da un contrabbandiere con un passato nella malavita milanese, Beniamino Rossini.

A vestire i panni di Marco Buratti detto Alligatore, Matteo Martari, che è stato chiamato a dare corpo e voce – dai toni bassi e rauchi come chi ha frequentato i luoghi più umidi e fumosi del nord est – a questo particolarissimo personaggio letterario. Protagonisti con lui, Thomas Trabacchi interpreta Beniamino Rossini, Valeria Solarino è Greta, Gianluca Gobbi è Max La Memoria. E, ancora, Fausto Maria Sciarappa nel ruolo di Castelli, Eleonora Giovanardi in quello di Virna, Shalana Santana nelle vesti di Marielita e Andrea Gherpelli in quelle di Pellegrini.

L'ALLIGATORE - CAST - www.lesfemmesmagazine.it
“L’Alligatore” è una coproduzione Rai Fiction – Fandango, prodotta da Domenico Procacci per Fandango, con la supervisione artistica di Daniele Vicari. Le sceneggiature sono di Andrea Cedrola, Laura Paolucci con la collaborazione di Massimo Carlotto che insieme hanno firmato anche il soggetto di serie e i soggetti di puntata.

CHI è L’ALLIGATORE? 

Marco Buratti, detto l’Alligatore, è un ex cantante di Blues. Ingiustamente condannato a sette anni di carcere, gli è rimasta addosso la fragilità degli ex detenuti e l’ossessione della giustizia.

Greta, la sua ex donna, una rock star dalla bellezza sconvolgente, l’ha abbandonato al suo destino cercando fortuna all’estero.

Dietro le sbarre l’Alligatore ha perso la voce per cantare, ma ha messo a frutto competenze e conoscenze nella malavita divenendo un investigatore molto particolare e molto quotato tra gli avvocati.

Accetta casi difficili, a volte disperati ma è abile a muoversi nel mondo marginale ed extra legale. Si tiene lontano da poliziotti e magistrati e ricorre volentieri all’aiuto di strani personaggi.

Primo fra tutti Beniamino Rossini, un malavitoso milanese della vecchia scuola, con il quale ha stretto una grande amicizia malgrado le differenze culturali e di temperamento.

MATTEO MARTARI - L'ALLIGATORE - FOTO DI SCENA RAI - www.lesfemmesmagazine.it (2)

Insieme a Max La Memoria, un attivista ossessionato dalle sorti del pianeta, formano una banda che rivela le malefatte di organizzazioni criminali e di ambienti collusi dalla facciata pulita.

L’Alligatore sguazza nella palude degli affari sporchi del nord est cercando sempre di fare la cosa giusta. Tra un blues, un bicchiere e l’amore di una donna.

Tratto da una serie di romanzi tradotti in Europa e negli USA, la serie dell’Alligatore è una novità nel panorama televisivo italiano per il suo stile hard-boiled in versione mediterranea.

Un investigatore senza licenza che non ama la violenza e le armi ma che non teme di usare metodi illegali pur di arrivare alla verità.

Massimo Carlotto

L'ALLIGATORE - FOTO DI SCENA RAI - www.lesfemmesmagazine (1)

Le foto dell’articolo sono di scena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *