Come funziona il Baby Shower?

Il baby shower, come funziona? Che cos’è esattamente? Da chi viene organizzato? E a quanti mesi si fa? Cosa regalare? Scopriamo insieme in questo articolo tutto quello che c’è da sapere su questa celebrazione, famosa negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Come funziona il baby shower

Dopo aver saputo il sesso del bambino, l’attesa di un bambino è un momento magico nella vita di una famiglia. Durante questa fase, genitori, parenti e amici sono spesso pervasi da un senso di gioia ed eccitazione che li porta a celebrare il futuro nascituro con una festa chiamata baby shower.

Stiamo parlando di una festa prima della nascita, durante la quale vengono donati oggetti di prima necessità come biberon, body, pannolini, e regalini utili e divertenti per il suo utilizzo immediato. Ma a quanti mesi si fa il baby shower? Il Baby Shower, di solito organizzato poco prima della nascita, preferibilmente verso la fine dell’ottavo mese di gravidanza.

Cosa si può fare per un baby shower? In realtà il baby shower è un’ottima occasione che consente agli invitati di partecipare alla Lista Nascita fornendo suggerimenti utili per il neonato. Attraverso questa lista, è possibile elencare in modo organizzato tutti gli articoli necessari per il corredino, l’igiene e lo svezzamento del bambino. Per creare una lista nascita conveniente e accessibile, è possibile avvalersi dei servizi offerti come ad esempio il servizio di Lista Nascita di Amazon, che permette di inserire comodamente i prodotti preferiti nella lista desiderata.

Cosa non può mancare ad un baby shower?

Se vuoi sapere come funziona un baby shower per un futuro evento personale, ecco tutti i consigli del caso che non dovresti sottovalutare.

  1. La location: Scegliere una location adatta per il baby shower è fondamentale. Può essere organizzato a casa della futura mamma, in un giardino, in un ristorante o in un luogo affittato appositamente. Assicurati che lo spazio sia sufficiente per ospitare tutti gli invitati e che abbia le strutture necessarie, come bagni e una zona per il catering.
  2. L’allestimento: Decora la location in modo festoso e adatto al tema del baby shower. Utilizza palloncini, ghirlande, centrotavola e altri elementi decorativi per creare un’atmosfera accogliente e festosa.
  3. La lista degli invitati: Stabilisci chi saranno gli ospiti del baby shower. Coinvolgi amici, parenti e colleghi della futura mamma. Assicurati di considerare anche le preferenze della futura mamma riguardo agli invitati.
  4. Il budget: Fissa un budget per il baby shower e pianifica tutte le spese in base ad esso. Considera le spese per il cibo, le bevande, le decorazioni, i regali e altre eventuali attività o servizi che hai in mente.
  5. Gli inviti: Crea degli inviti carini e tematici da inviare agli invitati. Puoi farlo manualmente o utilizzare servizi online per creare inviti personalizzati. Assicurati di includere tutte le informazioni necessarie, come la data, l’ora, il luogo e il tema dell’evento.
  6. Il tema: Scegli un tema per il baby shower, come ad esempio “Fiabe”, “Animali della giungla” o “Cielo stellato”. Questo tema può riflettersi nella scelta delle decorazioni, degli inviti e persino del cibo.
  7. La data: Scegli una data che sia comoda per la futura mamma e gli invitati. Assicurati di tener conto delle scadenze previste per la gravidanza e cerca di organizzare il baby shower in un momento in cui la futura mamma si senta a suo agio.
  8. Lo shopping: Fai una lista di tutto ciò di cui hai bisogno per il baby shower, come cibo, bevande, decorazioni e regali. Pianifica il tuo shopping in anticipo per assicurarti di avere tutto ciò di cui hai bisogno prima dell’evento.
  9. La torta: Organizza una torta speciale per il baby shower. Puoi scegliere un design che si adatti al tema dell’evento o che abbia elementi legati alla maternità.
  10. La cucina: Prepara o organizza un servizio di catering per il baby shower. Assicurati di offrire un’ampia varietà di cibi e bevande che soddisfino i gusti di tutti gli ospiti.
  11. Biglietti di ringraziamento: Dopo il baby shower, invia dei biglietti di ringraziamento agli ospiti per aver partecipato all’evento e per i regali ricevuti. Puoi scrivere un messaggio personale per esprimere la tua gratitudine.
  12. Il menù: Pianifica un menù per il baby shower che includa antipasti, piatti principali, contorni, dessert e bevande. Considera anche eventuali restrizioni alimentari o preferenze degli ospiti.
  13. Il Fotografo: Assicurati di avere un fotografo per catturare i momenti speciali del baby shower. Le foto saranno un ricordo prezioso per la futura mamma e gli invitati.
  14. L’abbigliamento: Decidi un dress code o suggerisci un abbigliamento tematico per gli ospiti. Ad esempio, potresti chiedere loro di indossare qualcosa di rosa o a tema neonato.
  15. I regalini e premi: Prepara dei piccoli regali o premi per gli ospiti. Potrebbero essere dei gadget tematici o dei regalini fatti a mano come ricordo del baby shower.

Chi organizza il baby shower?

Seppur si tratti di una festa per sole donne, generalmente, il baby shower lo organizzano le amiche della futura mamma facendole una sorpresa, anche se in realtà, nulla vieta alla futura madre di organizzare l’evento assieme alle sue amiche.

Chi organizza il baby shower, non dovrà dimenticare di includere anche i giochi, che sono il momento più divertente della festa, tra questi ti suggeriamo (mosca cieca, indovina il gusto, gara tra papà e mamma, in quest’ultimo gioco viene incluso anche il papà), oppure potresti un momento per dedicardi al beauty realizzando delle maschere viso fai da te, in modo che tutti gli ospiti possano rilassarsi e divertirsi mentre si prendono cura della propria pelle.

Lascia un commento