Auguri Loretta. Buon Compleanno!!!

LORETTA GOGGI

 

Loretta Goggi nasce a Roma il 29 settembre del 1950 da una famiglia originaria di Circello. Avvicinatasi alla musica e al canto sin da bambina, viene notata da Silvio Gigli e nel 1959 prende parte e vince in coppia con Nilla Pizzi “Disco magico”, concorso radiofonico di Dino Verde presentato da Corrado.

LORETTA GOGGI - Ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it (4)

Nello stesso anno esordisce come attrice nello sceneggiato televisivo “Sotto processo”, diretto da Anton Giulio Majano, prima di incidere una canzone scritta da Nico Fidenco per la versione italiana di “Sangue alla testa”, film francese.

Negli anni’60, Loretta Goggi entra a far parte di numerosi sceneggiati dell’epoca: nel 1962 è la volta di “Una tragedia americana”, di Majano, mentre nel 1963 tocca a “Delitto e castigo”, ancora di Majano, e “Robinson non deve morire”, di Vittorio Brignole, “Demetrio Pianelli”, di Sandro Bolchi; nel 1964, poi, ecco “I miserabili“, di Bolchi, e “La cittadella”, di Majano; nel 1965, infine, spazio a “Vita di Dante”, di Vittorio Cottafavi, e a “Scaramouche” e “Questa sera parla Mark Twain“, di Daniele D’Anza.

Dopo aver recitato con Santo Versace e Arturo Testa in “C’era una volta la fiaba”, sceneggiato per ragazzi con la regia di Beppe Recchia, a partire dalla metà degli anni Sessanta, Loretta Goggi si dedica anche al doppiaggio, prestando la propria voce ad attrici come Silvia Dionisio, Ornella Muti, Kim Darby, Katharine Ross, Agostina Belli e Mita MNel 1968 interpreta uno dei suoi ruoli più famosi, nello sceneggiato di Majano “La freccia nera“, tratto dal libro di Robert Louis Stevenson, in cui ha la possibilità di recitare al fianco di Aldo Reggiani e Arnoldo Foà.

Mentre si diploma al Liceo Linguistico Internazionale di Roma, grazie anche a diverse borse di studio, Loretta si avvicina anche ai fotoromanzi ed è addirittura disc jockey a Radio Vaticana.

Nel 1970, nel varietà presentato dal Quartetto Cetra “Il Jolly”, inizia a svelarsi anche come imitatrice; poco dopo conduce con Renzo Arbore lo spettacolo “Estate insieme”, dove con la sorella Daniela Goggi si esibisce nel “Ballo boomerang”. Dopo avere affiancato Giancarlo Giannini nello sceneggiato di Majano “E le stelle stanno a guardare”, è partner di Pippo Baudo nel programma radiofonico “Caccia alla voce” e nel varietà televisivo della domenica “La freccia d’oro”.

LORETTA GOGGI - Ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it (2)

Accanto a Franco Franchi conduce “Teatro 11”, prima di partecipare come cantante – nell’estate del 1971 – a “Un disco per l’estate” con il brano “Io sto vivendo senza te”: pochi mesi più tardi, partecipa e vince il World Popular Song Festival di Tokyo.

Nel 1971 un’altra grande occasione: Loretta è ospite in una trasmissione radiofonica condotta da Pippo Baudo e, quasi per caso, improvvisa alcune imitazioni di cantanti famose durante la registrazione della puntata. Baudo ne rimane colpito, intuisce il talento di show-girl di Loretta e le propone di affiancarlo nella conduzione della trasmissione televisiva “La freccia d’oro”, alla quale seguono un nuovo 45 giri dal titolo “Ti chiedo scusa” e partecipazioni come ospite in numerose trasmissioni di successo.

Nell’estate dello stesso anno Loretta incide un nuovo brano, “Io sto vivendo senza te” con il quale partecipa a “Il disco per l’estate”, ed un brano per bambini che viene venduto abbinato a due bambole dal nome “Cico e Bum”.
Nel 1972 Baudo propone Loretta come sua partner in Canzonissima. L’idea si rivela vincente: Loretta diventa una beniamina del pubblico televisivo, e la sigla della trasmissione “Vieni via con me (Taratapunzi-e)” è uno dei maggiori successi discografici dell’anno.

Il 1973 segna un altro momento importante nella carriera di Loretta: il sodalizio artistico con Alighiero Noschese nella trasmissione “Formula 2”. All’interno della trasmissione Loretta ha uno spazio suo in cui propone dei brani inediti che vengono raccolti in un album che porta il titolo della trasmissione e che segna la fine del contratto discografico con la Durium.

Dopo un periodo di volontario allontanamento dalle scene Loretta nel 1975 firma un nuovo contratto discografico e torna a cantare proponendo al pubblico due brani “Loretta con la O” (versione italiana di un successo di Liza Minnelli) e “Dirtelo, non dirtelo”, una canzone che diventerà uno dei suoi più grandi successi: proposto all’interno dello sceneggiato musicale “Dal primo momento che ti ho visto”, in cui Loretta è affiancata da Massimo Ranieri, diventa una hit.

Nella seconda metà degli anni Settanta, mentre il singolo “Ancora innamorati” viene distribuito negli Usa, in Spagna, in Germania e in Grecia, Loretta conduce con la sorella Daniela e con Pippo Franco il varietà “Il ribaltone”, per la regia di Antonello Falqui, che al Festival di Montreux in Svizzera si aggiudica il premio “Rosa d’Argento” come miglior programma televisivo europeo.

Negli anni successivi Loretta decide di puntare sulla canzone e, prodotta da Totò Savio, inizia a proporsi come cantante vera e propria con brani che diventano dei successi discografici (“Ancora Innamorati”) e che propone all’interno di uno spettacolo itinerante dal titolo “Go & Go” che, in coppia con la sorella Daniela Goggi, porta in tutta Italia per due anni consecutivi, e la cui sigla, “Domani” diventa a sua volta un successo discografico.

Loretta goggi - ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it

 

La coppia Loretta-Daniela piace e la Rai affida alle due sorelle il ruolo di protagoniste nella trasmissione televisiva “Il ribaltone”: le canzoni proposte da Loretta e Daniela ne “Il Ribaltone” vengono incluse in un album dal titolo omonimo.
Nel 1979 il sodalizio artistico con Daniela si scioglie e Loretta diventa primadonna della TV italiana presentando il primo “Fantastico”.

Prima, però, si concede la copertina di “Playboy“, con un servizio fotografico di Roberto Rocchi.

La prima edizione di “Fantastico”, trasmissione abbinata alla Lotteria Italia,al fianco di Heather Parisi e di Beppe Grillo, è un grandissimo successo, con la regia di Enzo Trapani.  Anche  sigla di chiusura, è un successo e “L’aria del sabato sera” diventa una grandissima hit.

Durante la lavorazione dello spettacolo, conosce Gianni Brezza, coreografo e ballerino, che diventerà suo compagno per il resto della sua vita. Loretta interpreta, con Gianni, il fotoromanzo “Amore in alto mare”, per il rotocalco Bolero.

Loretta cambia casa discografica e inizia un proficuo rapporto con la Wea per la quale incide quelli che diventeranno i suoi cavalli di battaglia, da “L’aria del sabato sera”, per l’appunto e “Maledetta primavera”, che Loretta presenta al Festival di Sanremo nel 1981 guadagnando la seconda posizione.

Il grande successo di “Maledetta primavera” è l’inizio di un periodo di grandi soddisfazioni per Loretta che è conduttrice del primo varietà di Canale 5 (“Hello Goggi”), protagonista a teatro al fianco di Gigi Proietti della commedia musicale “Stanno suonando la nostra canzone” e, per la prima volta, unica conduttrice delle due puntate della rassegna musicale “Gondola d’oro” di Venezia.

LORETTA GOGGI - Ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it (20)

Nel 1982 Loretta torna alla radio con un programma dal titolo “Effetto musica” per Radio Rai, e continua a cantare con un nuovo album dal titolo PIENO D’AMORE. Nel 1983 una nuova scelta azzardata che si rivela vincente: “Gran Varietà”, anche questo un programma pioniere di una nuova emittente privata Retequattro. Loretta è affiancata da Paolo Panelli e Luciano Salce, che è anche regista della trasmissione.

Nel 1986, dopo due anni del quiz-spettacolo “Loretta Goggi in quiz”, quasi un anno di pausa volontaria dalle scene e qualche sporadica partecipazione televisiva come ospite, Loretta presenta – prima donna a farlo da sola – il Festival di Sanremo, e sua è anche la sigla, “Io nascerò”, un brano di Mango, che segna l’inizio di una collaborazione con l’etichetta Fonit-Cetra.

Subito dopo il Festival Loretta conduce, con il debuttante Alessandro Cecchi Paone, “Il bello della diretta”, durante il quale presenta un nuovo album, C’E’ POESIA, un disco di brani inediti e cover interpretate in duetto con i loro autori (Mango, Mario Lavezzi, Zucchero Fornaciari, Dario Baldan Bembo, Enrico Ruggeri, Gianni Togni).

LORETTA GOGGI - Ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it (6)

La collaborazione con la Rai continua, in maniera serrata, negli anni successivi con “Canzonissime” (1987), un programma dedicato alla storia della musica italiana, “Ieri, Goggi e domani”, rotocalco pre-serale di spettacolo e attualità, e “Via Teulada 66”, programma contenitore di mezzogiorno, tutti scritti in tandem con Gianni Brezza che ne è regista. Ad ogni trasmissione è legato un nuovo disco: dopo il primo C’E’ POESIA esce un secondo volume dello stesso progetto, C’E’ POESIA 2 (duetti con Giorgio Conte, Michele Zarrillo, Mango, Gianni Bella, Sergio Caputo), seguito da DONNA IO DONNA TU e da PUNTI DI VISTA.
Nel 1991 Loretta passa a Telemontecarlo, dove presenta “Festa di compleanno”, varietà in seconda serata. Tornata poi in Rai: è alla guida de “Il canzoniere delle feste”, su Raidue; nella seconda metà degli anni Novanta recita con Johnny Dorelli, sia a teatro (nello spettacolo “Bobbi sa tutto”) che in televisione (nella sit-com di Canale 5 “Due per tre”). Sempre a Mediaset, affianca Mike Bongiorno alla conduzione di “Viva Napoli”, programma musicale di Rete4.

Negli anni Duemila dirada le sue apparizioni in televisione, preferendo il teatro: nel 2004/2005 va in scena “Molto rumore (senza rispetto) per nulla”, per la regia di Lina Wertmuller. Doppiatrice del film d’animazione “Monsters & Co.“, nel 2011 subisce un grave lutto per la morte di Gianni Brezza.

Il 28 ottobre 2011 Loretta torna in televisione, per la prima volta dopo la morte del marito Gianni Brezza, come ospite di Carlo Conti nel programma I migliori anni. Durante la serata sono stati celebrati i suoi 50 anni di carriera.

Nel 2012 fa parte della giuria del nuovo talent-show di Rai 1Tale e quale show condotto da Carlo Conti e affiancata nello stesso ruolo da Christian De Sica e Claudio Lippi. Nello stesso anno recita nel film commedia Pazze di me di Fausto Brizzi, che segna il suo ritorno sul grande schermo dopo sette anni di assenza.

Da novembre 2013 Loretta torna sul set di una fiction televisiva, recitando in Un’altra vita, serie in sei puntate recitata accanto a Vanessa IncontradaCesare Bocci e Daniele Liotti, per la regia di Cinzia TH Torrini, che viene trasmessa nell’autunno 2014 su Rai 1 con grande successo di pubblico.

LORETTA GOGGI - Ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it (20)

Il 5 novembre 2013 è inoltre uscito, nelle edicole e nelle librerie, il suo libro autobiografico intitolato Io nascerò – La forza della mia fragilità, edito dalla casa editrice Edizioni Piemme.

Nell’autunno 2014 torna ancora una volta a vestire il ruolo di giudice nella quarta edizione del talent-show di Rai 1 Tale e quale show condotto sempre da Carlo Conti.

 

Loretta e la sorella Daniela, l’8 dicembre 2014 hanno pubblicato un CD, remixato da Marco Lazzari e prodotto da Rolando D’Angeli, con i loro più grandi successi in chiave dance, intitolato Hermanas Goggi Remixed.

Nell’autunno 2015 è ancora una volta giudice del varietà-talent di Rai 1 Tale e quale show condotto sempre da Carlo Conti, affiancata in questa edizione da Claudio Lippi, Gigi Proietti (subentrato a Christian De Sica) più un quarto giudice, diverso per ogni puntata.

Nello stesso periodo incomincia a girare la fiction Come fai sbagli, diretta da Tiziana Aristarco e Riccardo Donna e interpretata assieme a Daniele PecciCaterina GuzzantiFrancesca Inaudi ed Enrico Ianniello, che viene trasmessa su Rai 1 nella primavera 2016.

Nel marzo del 2016 esce il suo nuovo libro “Mille donne in me”.

In seguito è una delle protagoniste della fiction di Rai 1 Sorelle, diretta da Cinzia TH Torrini ed interpretata assieme ad Anna ValleAna Caterina MorariuGiorgio Marchesi ed Alessio Vassallo, e trasmessa con successo nella primavera 2017.

LORETTA GOGGI - Ph. dal web - www.lesfemmesmagazine.it (19)

Il 29 ottobre 2018 la FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), ha conferito a Maledetta primavera la certificazione di Disco d’oro d’annata.

Il 4 aprile 2019 è stato presentato il cortometraggio Sogni, scritto e diretto da Angelo Longoni, in cui Loretta è protagonista, e dove torna a lavorare in coppia con la sorella Daniela. Il corto affronta il tema della malattia di Alzheimer visto dal punto di vista di chi ne soffre.

Nell’autunno 2019 oltre a ricoprire nuovamente il ruolo di giurata a Tale e quale show, torna anche al cinema con la commedia Appena un minuto, diretta da Francesco Mandelli ed interpretata accanto a Max GiustiPaolo CalabresiDino Abbrescia e Massimo Wertmüller, distribuita nelle sale a partire dal 3 ottobre, e recita nuovamente in televisione nella fiction di Cinzia TH Torrini Pezzi unici, nel ruolo di Viviana, cliente del protagonista Sergio Castellitto.

Ha inoltre partecipato con altri personaggi dello spettacolo in qualità di scrittrice al libro Un mondo per tutti, edito da Il Castoro, raccolta di nove racconti per bambini scritti da personaggi dello spettacolo a sostegno dell’AMREF.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *